L’amore è eterno finché non risponde, di Ester Viola.

In questo periodo mi sento come un’anima in pena, cerco il mio posto e la mia soddisfazione nel leggere il libro giusto, quello in grado di adattarsi al mio stato d’animo. Vado alla ricerca di personaggi femminili decisi, simpatici, magari anche un po’ sfortunate in amore ma che prendono tutto con filosofia. Questa descrizione corrisponde perfettamente a Olivia Marni, brillante avvocato divorzista, protagonista del romanzo “L’amore è eterno finché non risponde”, di Ester Viola.

Vi riporto la trama:

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 21 giugno 2016
Pagine: 218 p., Brossura

Olivia ha trentadue anni e di mestiere fa divorziare le persone. La sciagura sentimentale è il suo pane quotidiano, tanto che divide i clienti in due categorie: i Lascianti e i Lasciati. Accomodanti e solitamente muniti di un amore nuovo di zecca i primi, agguerriti i secondi (hanno già perso nel matrimonio, non hanno nessuna intenzione di perdere nel divorzio). Anche Olivia è stata lasciata, ma siccome Dario continua a mandarle messaggi su WhatsApp è sicura che tornerà da lei, manca pochissimo. Del resto, “lasciarsi non è mai quando ci si lascia: è una cosa che succede quando non puoi più negare che il tuo ex si è innamorato di un’altra”. E oggi per scoprire che all’improvviso lui non è più “disponibile”, basta sbirciare su Facebook comodamente da casa, in pigiama, versando lacrime sul sushi ordinato a domicilio. Ester Viola racconta l’universo dei sentimenti in modo vivo e contemporaneo, perché da Jane Austen al Nick Hornby di Alta fedeltà l’amore è sempre la stessa cosa, ma adesso una notifica può cambiarti la giornata.

La mia cara Olivia ha un ex fidanzato che continua a telefonare, scrivere, e lei si interroga perché questo flusso di comunicazione stia continuando. Olivia non sa scegliere l’uomo giusto per lei, ma in compenso sa benissimo come far separare due persone; proprio per questo motivo, infatti, otterrà un posto presto uno studio legale.

Il romanzo è spigliato, brillante, completamente disincantato e offre una visione dell’amore molto pratica, il cui massimo indicatore è una notifica sul cellulare. L’amore ai tempi di internet e dei cellulari è anche questo, dimmi quante notifiche hai e ti dirò quanto è innamorato di te. Ecco perché Olivia non capisce perché il suo ex continui a scrivere a qualunque ora del giorno e della notte.

Avevo bisogno di questa leggerezza e di questo modo brioso nel parlare di sentimenti e relazioni. Ester Viola non cerca a tutti i costi un lieto fine, ma cerca di dare il finale giusto a ogni protagonista, anche a una Olivia che piange per aver scoperto che il suo ex in realtà è felicemente fidanzato. Ci vuole pazienza, sono uomini…

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...