La ragazza del sole, di Lucinda Riley.

Come ho già anticipato, in questi ultimi giorni ho letto dei libri ma non ho avuto la possibilità di pubblicare nulla, facendo sparire ogni mia traccia. Invece stasera sparo tutte le mie cartucce, carpe diem come stile di vita!

Subito dopo Violette (Cambiare l’acqua ai fiori, di Valérie Perrin), avevo bisogno di leggere di una bella storia d’amore o pseudo tale. Non potevo non leggere la storia di Electra, una delle mie sorelle preferite proprio per il suo carattere difficile ed eccentrico: La ragazza del sole, di Lucinda Riley è stata la conferma a ciò che pensavo già dal primo romanzo.

Vi riporto la trama:

Editore: Giunti Editore
Collana: A
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 3 gennaio 2020
Pagine: 912 p., Brossura

Electra d’Aplièse è una delle modelle più famose: bellissima, ricca e desiderata. Ma dietro l’immagine glamour e la fastidiosa attenzione dei paparazzi si cela una donna fragile, che fatica a reggere lo stress e le pressioni di un mondo in cui contano solo le apparenze. Electra è la più giovane delle sorelle e mentre tutte le altre sembrano aver superato la morte del padre e aver trovato la felicità, lei si sente sempre più persa e sola. L’unico modo per andare avanti è anestetizzare il dolore, rifugiandosi in alcol e droghe, specialmente da quando è stata mollata dal suo fidanzato. Ma c’è qualcuno che sta cercando di entrare a far parte della sua vita e tenta di contattarla in tutti i modi; si tratta di Stella Jackson, noto avvocato impegnato nella difesa dei diritti umani, che dice di essere sua nonna… Grazie ai suoi racconti, Electra scoprirà la storia travagliata della sua famiglia e l’importanza di lottare per coloro che ami.

Electra è la sorella più fragile, quella che si mostra sempre irascibile e incontentabile, ma è anche di una bellezza sconvolgente. Modella professionista, vive a New York e dalla scomparsa di Pa’ Salt non ha mai letto la lettera che le ha lasciato, né è andata alla ricerca delle sue origini. Sarà sua nonna, Stella Jackson a mettersi in contatto con lei. Il format di questi romanzi ormai è abbastanza stereotipato, ma l’elemento che è stato aggiunto finalmente, è l’interazione tra sorelle dopo la morte del padre adottivo.

La storia della famiglia di Electra è tra le meno allegre e spensierate: razzismo, tradimenti, matrimoni infelici e droga. Il finale? Per chi conosce la saga probabilmente già lo ha immaginato. Merope esiste o no? La settima sorella è stata adottata da Pa’ Salt?

Confesso di aver letto questo libro solo per cercare le risposte a queste domande, ma devo anche riconoscere che il legame tra Maia ed Electra è il più bello e intenso tra tutte le sorelle. Nel loro caso basta un filo invisibile a tenerle unite, come due anime gemelle così loro sentono quando una delle due è in difficoltà.

Tra il Kenya e gli Stati Uniti termina, momentaneamente, la saga delle Sette Sorelle. Io ho delle aspettative ben precise, delle sensazioni che ho provato sin dal primo libro e si sono intensificate fino a farmi credere che io stia pensando la cosa giusta. Pa’ Salt è morto davvero? La settima sorella è stata adottata? Spero di non essere l’unica a essersi posta queste domande, voglio conoscere le vostre sensazioni.

Manu

4 Comments

  1. Ciao, io sto leggendo La ragazza della Luna. ho tenuto questo libro ben conservato nella mia libreria per diversi mesi. La saga delle Sette Sorelle mi sta accompagnando da diversi anni ormai e i dubbi, i misteri e i collegamenti che di volta in volta sorgono tra le varie sorelle sono un tocco geniale dell’autrice. Appena potrò leggerò anch’io La ragazza del Sole!

    1. Ciao! Io non leggo le saghe di solito, ma Le sette sorelle ormai mi hanno creato una certa dipendenza. Attendo con ansia il romanzo conclusivo, intanto tu goditi questi ultimi due romanzi. La ragazza della luna e La ragazza del sole sono molto intensi. Qual è stato il tuo preferito finora?

      1. Non saprei dirti qual è il mio preferito. Ogni volta che scopro la sorella successiva ho l’impressione che sia la mia preferita. Anch’io di solito non leggo le saghe, ma le Sette Sorelle sono un magnifico caso a parte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...